......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

OFFERTA LAMPO

domenica 30 agosto 2009

La ragazza che giocava con il fuoco

Questo è il secondo libro della Trilogia Millennium. Del primo romanzo ne ho parlato qui.
Parto subito dagli effetti che questo libro a provocato su di me. Ebbene sì, Kevin notava in sua moglie una nuova persona, una donna posseduta dal personaggio letterario di Lisbeth Salander: ero intenzionata a tagliare i capelli; a tatuarmi un drago verde, rosso e blu che dalla spalla scendesse fino alla coscia; a fare vari pearcing (di cui uno dove non batte mai il sole); ad andare in giro con la borsa piena di bombolette di gas lacrimogeno, pistola che emette scariche elettriche e martello (utile in ogni occasione). Soprattutto ero pronta a farmi giustizia da sola, vendicando le donne maltrattate ed odiando anche io gli Uomini che odiano le donne.
Molti sono gli effetti provocati da questo libro che trasforma le donne in super-donne pronte a lottare contro la società ed in particolare gli uomini che odiano le donne. Ma l'effetto principale è che fa perdere di vista la realtà. Non ci sarà nient'altro che avrà interesse come sapere l'evolversi delle vicende che sono piene di dinamismo ed azione, ricche di personaggi tracciati in maniera esemplare e facili da schierare a favore o contro questa donna che calamiterà le vostre attenzioni.
Pupottina ha capito cosa rende entusismante questo thriller che a già venduto 400 mila copie nel mondo. Solitamente Pupottina preferisce non acquistare i libri a prezzo pieno, ma per questi 3 volumi ha fatto una differenza. Sono stati utili anche per mantenersi in forma. Tenere in mano libri da 600, 700 e 800 pagine non possono che risparmiarvi qualche ora di palestra. Oltre al fatto che inizierete ad improvvisarvi boxer in combattimenti assurdi, pur di sopravvivere. E poi è sempre aperta quella storia in sospeso fra Lisbeth e Mikael Blomkvist.
Non lo so se vi ho convinto a leggerlo, ma ora vediamo cosa posso apporfondire con chi sa di cosa parlo...
Chi ha intenzione di leggere il libro, è bene che si fermi qui.
----------------------------------------------
Chi lo ha letto, può continuare a leggere e commentarlo con me.
Della miriade di personaggi che vivono in queste pagine posso iniziare a citare quelli che ho odiato ed ho sperato, fino alla fine che finissero male: Hans Faste e Niclas Eriksson. Per loro, una certa forma di giustizia, c'è stata. Anche che avrei gradito di più, affinché la lezione fosse ben recepita ed il loro essere contro le donne placato. Pure i fratelli Ranta avrebbero dovuto subirne di tutti i colori e non salvarsi, fuggendo all'estero a momento giusto. Bjurman ha avuto quello che si meritava, anche se la storia del tatuaggio l'avrei fatta trapelare ai giornali, poiché se uno è un mostro non mi va che mantenga una reputazione rispettabile nemmeno dopo la morte.


Già da subito ho percepito i cambiamenti positivi di Lisbeth che si rifà il seno per diventare un personaggio più attraente, non solo all'interno del romanzo, ma anche più appetibile ai lettori uomini. Il fatto che frequenti un minorenne per dimenticare Mikael era ovvio che non sarebbe stato di nessuna utilità. L'avevamo capito che lo ama già dal primo romanzo, senza bisogno che lo ammettesse a se stessa nelle ultime 200 pagine circa. Lui, invece, non smette mai di essere un uomo che passa da un letto all'altro e la promiscuità nei rapporti di coppia e non solo, non appartiene solo a questo personaggio, ma anche ad altri, soprattutto la collega ed amante Erika Berger. Quest'ultima fino alla fine si rivela essere meschina ed arrivista, ma lo sanno solo i lettori, poiché la notizia che ha intenzione di cambiare giornale, è stata taciuta agli altri personaggi, adducendo la solita scusa del "non era il momento giusto". Dopo anni di relazione, il rapporto fra Erika e Mikael credo sia agli sgoccioli e forse potrebbe esserci un futuro per Lisbeth e Mikael. Fatemi leggere l'ultimo volume e non svelatemi niente.
Il fatto che Lisbeth abbia una sorella gemella, fin dalle prime pagine, e scopra di avere altri fratelli e sorelle sparsi per il mondo, non so se verrà ripreso nel prossimo libro, ma sicuramente l'aver accertato e scavato nella sua drammatica sitazione familiare ne hanno fatto l'eroina compresa ed ammirata per la sua forza ed il suo coraggio. Il fatto, che l'altro personaggio dotato di forza e non potere sovrannaturale (anomalia genetica) fosse un suo fratellastro non è da poco come coincidenza per una donna che, nonostante la sua statura minuta, era agilissima nel combattimento e con una mente superiore a tal punto da far impallidire qualsiasi matematico. E' un'eroina a 360°, completa di tutto, che non può non suscitare sentimenti positivi, soprattutto poiché geneticamente è la figlia di uno psicopatico che odia le donne e lei è l'unica a poterlo annientare in una storia che coinvolge intrighi internazionali, traffiking, Kgb, Gru, oltre alle normali forme di polizia svedesi.
Si intuisce che anche se il rapporto lesbico con Miriam Wu sia molto forte, in realtà è soltanto un modo per tenere sotto controllo i sentimenti per Mikael. Come volevasi dimostrare, l'eroina si innamora del donnaiolo di turno ... accade sempre così o quasi... ma chissà se, come in un romanzo rosa, alla fine riuscirà ad averlo per sé? In fondo, i presupposti già ci sono.
Altri personaggi buoni ci sono, così come compare la donna scomparsa del primo libro, che tanto per cambiare, ha anche lei una relazione con Mikael. Eheheheh! Alcuni non cambiano mai, perché non vogliono cambiare!!! Ma daltronde se Lisbeth è volontariamente scomparsa, qualcosa dovrà fare per passare il tempo. No?
Lasciatemi leggere il terzo libro e poi ne riparleremo ...



Buon proseguimento.

15 commenti:

Felinità ha detto...

Mi avevi incuriosita già con il primo, devo assolutamente leggerli, ma ho sempre quella pilacmi guarda e dice : anche noi siamo interessantissimi e siamo sopttuo arrivati prima ...... " li ho già scavalcati con la Moby Dik, facciamo così io cerco la trilogia e poi vedo cosa riesco a fare di straforo ........ Una domenica luminosa mia bella Pupy mmiiaaooooo

Felinità ha detto...

Mi avevi incuriosita già con il primo, devo assolutamente leggerli, ma ho sempre quella pilacmi guarda e dice : anche noi siamo interessantissimi e siamo sopttuo arrivati prima ...... " li ho già scavalcati con la Moby Dik, facciamo così io cerco la trilogia e poi vedo cosa riesco a fare di straforo ........ Una domenica luminosa mia bella Pupy mmiiaaooooo

Felinità ha detto...

Mi avevi incuriosita già con il primo, devo assolutamente leggerli, ma ho sempre quella pilacmi guarda e dice : anche noi siamo interessantissimi e siamo sopttuo arrivati prima ...... " li ho già scavalcati con la Moby Dik, facciamo così io cerco la trilogia e poi vedo cosa riesco a fare di straforo ........ Una domenica luminosa mia bella Pupy mmiiaaooooo

Alfa ha detto...

In questo momento il primo volme della serie è stato sequestrato da Malikà, che lo legge avidamente.
Se ciò che dici è vero, farò bene a preoccuparmi...
;)

Alfa ha detto...

In un racconto breve non c'è molto modo di delineare la psicologia dei protagonisti e anche l'intreccio, di necessità non riesce a "catturare" il lettore.
La conclusione del racconto è uno dei pochi strumenti a disposizione per "salvare " la storia.
Mi fa piacere che tu l'abbia colto.
^______^

Squilibrato ha detto...

Ciao Pupottina! Innanzitutto, anche se con ritardo, buon week end.
Poi... volevo votare nei sondaggi qua sopra... ma non ne conosco nemmeno una!!! Va bene lo stesso se voto a caso o in base alla simpatia?

Scherzo con il fuoco e mi faccio alla brace.

Sergio ha detto...

^^

la signora in rosso ha detto...

mi sono fermata a metà! Lo leggerò! Bacioni

lella ha detto...

Non l'ho letto e vedo ke potrebbe essere molto interessante.
Quello ke mi ha colpito è anke la copertina:le spalle nude sono una cosa ke amo e neanke a farlo apposta avevo utilizzato nella sidebar un'immagine simile .
Bella vero?
Lella

Vele/Ivy ha detto...

Leggendoti, mi è subito venuto in mente il mio Paolo... anche lui ha letto tutta la Trilogia durante le vacanze! Di solito è un po' lento a leggere, ma questa volta ha battuto ogni record... leggeva sempre, in ogni momento, ne era completamente catturato! Anche lui mi ha parlato un gran bene della Lisbeth... e ora vuole convincere anche me a leggerli tutti e 3! Io avrei un po' di altri libri da smaltire... ma mi sa che la curiosità a questo punto vincerà!

Pape Satan Aleppe ha detto...

Recensione interessante: peccato le controindicazioni allucinogene. ^__^

Baol ha detto...

Ho sempre più voglia di iniziare a leggere i libri di Larsson...

giordan ha detto...

ciao pupottina, sembra interessante... se dovessi esprimermi alla Debord, direi che è la chiara rappresentazione della società dello spettacolo con tutte le sue contradizioni.

Non appena mi sblocco dalle attuali letture che sto facendo, passerò anche su quel testo


bacioni

Titti ha detto...

nonostante ho ricevuto i libri che avevo ordinato, non ho tempo da leggere...pacienza!

Veggie ha detto...

Ho letto solo la prima parte perchè mi ha incuriosita parecchio, quindi prima faccio un salto in biblioteca, e poi continuerò a leggere...

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida