L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Dal libro al film

Abbonati! Per te un rossetto glam

Cucina Calibro Noir

Cucina Calibro Noir
il 24 ottobre

sabato 25 ottobre 2014

SuperBeat di Novembre 2014

 Germania 1410. Una giovane donna 
 viene strappata alla sua onesta vita 
 e alla sua innocenza dalle trame 
 ordite dal suo promesso sposo, 
 il Magister della città di Costanza.  

  INY LORENTZ  
LA MERETRICE DI COSTANZA
BEAT - 528 pag. - euro 13,90
Germania, 1410. Marie Schärer, figlia unica di mastro Matthis, è una ragazza di straordinaria bellezza, con il suo volto angelico, i grandi occhi color fiordaliso, i lunghi capelli biondi, il naso ben disegnato e la bocca appena arcuata, rossa come i papaveri. È inoltre erede di una cospicua fortuna, accumulata da mastro Matthis grazie ai suoi commerci con l’estero, così profittevoli da permettergli, oltre alla dimora di Costanza, un’altra residenza estiva nella zona delle famiglie più altolocate e un bel podere nei pressi di Meersburg, con alcuni tra i più prosperi vigneti sulla costa settentrionale del lago. Naturale dunque che la fanciulla, diciassettenne, sia chiesta in sposa dal Magister Ruppertus, giovane erudito di appena ventiquattro anni appartenente già alla cerchia dei consiglieri del vescovo di Costanza. Naturale anche che Mastro Matthis acconsenta subito alla richiesta. Ruppertus Splendidus è il frutto della relazione del conte Heinrich von Keilburg con una serva. Non ha dunque diritto all’eredità del padre che spetta al figlio legittimo. Tuttavia, si occupa stabilmente degli affari del conte, uno degli uomini più potenti dell’antico ducato di Svevia e suddito dell’imperatore, e, nonostante la sua giovane età, è già un noto avvocato con la prospettiva di un futuro radioso davanti a sé. Dopo la stesura delle clausole del contratto matrimoniale – come si conviene a un’epoca che può pretendere sia messa per iscritto e debitamente firmata l’illibatezza della futura sposa – alla vigilia delle nozze accade qualcosa di sconvolgente e irreparabile. Ruppertus Splendidus piomba a casa di mastro Matthis con dei testimoni che mendacemente affermano di aver giaciuto con Marie in cambio di miseri doni. Appellandosi alle leggi della santa Chiesa e dell’imperatore, per le quali a una donna accusata di prostituzione non è concesso stare sotto un tetto onorato, il Magister Ruppertus trascina Marie in prigione, dove la ragazza subisce violenza da uomini rozzi e senza scrupoli.
Condannata per adulterio, la bella figlia di mastro Matthis conosce l'esilio. Sola, in fin di vita, privata della dignità e dell'innocenza, sa di essere ormai perduta, ma la sorte le viene in soccorso: Hiltrud, una prostituta itinerante, la incontra sul suo cammino e, colpita dalla sua bellezza, decide di portarla con sé e di curarla. Marie scopre la durezza e i pericoli della vita di strada, ma apprende anche  tutti i segreti della sottile arte del piacere, grazie alla quale sarà capace di sedurre uomini nobili e potenti, vicini, molto vicini a colui che un tempo le ha rubato la dignità, le ricchezze e l'amore del giovane di cui era segretamente innamorata.

Iny Lorentz è lo pseudonimo con cui firmano i loro romanzi Iny Klocke ed Elmar Wohlrath, una coppia di marito e moglie. La meretrice di Costanza è il loro primo romanzo e ha dato origine a una serie di grande successo in Germania con  milioni di copie vendute. Dai libri è stata tratta una trasposizione televisiva che ha realizzato 9.800.000 telespettatori.

Nel crudele mondo medievale, tra abati corrotti e notabili senza scrupoli,
una giovane donna lotta per la sua felicità e indipendenza.
Uno dei più grandi bestseller dell’editoria tedesca,
con oltre 4 milioni di copie vendute. 
 

venerdì 24 ottobre 2014

Il Dio del deserto. Superlativo Wilbur Smith

"Avventura allo stato puro." The Washington Post
 
IL DIO DEL DESERTO
Wilbur Smith
Longanesi
Avventura - Pag. 496 - € 19.90
Non c’è pace per Taita, l’uomo che nell’ombra regge le sorti dell’Egitto, fedele consigliere del Faraone, medico, poeta, sacerdote e inventore. Tanto più ora che ha l’arduo compito di occuparsi, come tutore e mentore, delle due vivaci figlie della regina Lostris, Tehuti e Bakatha, intelligenti, belle e passionali almeno quanto la madre, di cui Taita è stato amante spirituale e di cui ha raccolto le ultime parole in punto di morte. Un onere, per quanto gradevole, al quale si aggiungono gli affari di stato e la minaccia degli hyksos, i nemici di sempre, che hanno preso possesso del delta del Nilo costringendo il Faraone a ritirarsi nel Sud del paese.
Abile stratega, tanto sulla tavola del bao quanto nell’intessere intrighi politici, Taita sa che per tentare di scacciare definitivamente gli invasori deve chiedere l’appoggio del re di Creta, il potente Minosse. Muovendo le sue pedine con raffinata maestria, spiana la strada verso l’alleanza con lui. Ma ogni coalizione vuole un pegno in cambio. E il pegno è un sacrificio estremo per Taita. Dopo mille peripezie attraverso il deserto, Taita s’imbarca a malincuore in un viaggio che potrebbe cambiare per sempre il futuro della sua amata patria, portando in dono a Minosse due vergini, Tehuti e Bakatha. Le due giovani donne, però, più inclini alle regole del cuore che alla ragion di stato, si sono ormai innamorate del luogotenente di Taita e di un altro ufficiale, e il sacerdote teme che le trattative con il re di Creta possano saltare. Ma le minacce che incombono sul loro destino sono ancora più imponenti...  


L'estate "..." raccontata da Miranda Beverly-Whittemore

Miranda Beverly-Whittemore
L’estate del bene e del male

Un best seller del New York Times, 
con oltre 200.000 copie vendute negli Stati Uniti

Un’intrigante atmosfera “fitzgeraldiana” 
e una trama coinvolgente: il meglio del suspense 
rivisitato in stile contemporaneo

«Beverly-Whittemore fa splendere nel buio 
anche i difetti più brutali dell’animo umano»  
New York Times Book Review

«Un suspense gremito di indizi complicati, colpi di scena e personaggi seducenti. 
L’immersione negli sfarzi di una famiglia straricca, dove nulla è come appare 
e dove poco a poco i segreti più sconvolgenti, a lungo taciuti, vengono in superficie» 
Kirkus Review

«Beverly-Whittemore riesce a catturare contemporaneamente la bellezza idilliaca 
di un'estate nel Vermont e le sue ombre più misteriose. Un racconto ricco di suspense 
che narra la corruzione e la cattiva condotta dei ricchi del New England»  
Library Journal

«Nella tradizione del Grande Gatsby, l’eroina di Miranda Beverly-Whittemore 
è un’estranea invitata nel segreto e labirintico mondo dei super ricchi» Jenna Blum

«Avvincente, coinvolgente e ben scritto, il romanzo di Miranda Beverly-Whittemore 
è un “page turner” che inebria. L’autrice ha dato vita a una famiglia tanto pericolosa 
quanto affascinante» Kate Christensen
 
Esce il 29 ottobre in libreria e in ebook 
L’estate del bene e del male dell’americana
Miranda Beverly-Whittemore 
(Sonzogno, pp. 416, € 18.50). 
Il romanzo ha ottenuto un enorme successo negli Stati Uniti, conquistando i primi posti della classifica dei bestseller del New York Times ed è stato scelto da Vogue come “libro del mese”. 
Narrato con uno stile elegante, vivace e fluido, L'estate del bene e del male è un avvincente suspense psicologico, un gotico contemporaneo che affascina, mentre accompagna il lettore dalla luce di un'estate perfetta alle oscure profondità dell'animo umano.

 LA TRAMA  Dopo aver vinto una borsa di studio per un college prestigioso dell'East Coast, l'intelligente ma ordinaria Mabel Dagmar si trova a essere compagna di stanza della ricca e capricciosa Genevra Winslow. Mabel viene subito stregata dal mondo aristocratico di Ev e, contro ogni previsione, tra le due ragazze nasce una forte amicizia. Così quando Ev invita Mabel a passare l'estate a Winloch, la centenaria proprietà di famiglia affacciata su un lago del Vermont dove il potente clan Winslow ama radunarsi, Mabel accetta senza pensarci due volte. Lì, tra bagni di mezzanotte, gite in barca, feste e fuochi d'artificio, Mabel si rende conto di avere trovato tutto ciò che ha sempre desiderato: l'amicizia, l'amore, il lusso e, soprattutto, per la prima volta nella sua vita, la sensazione di far parte di qualcosa di bello e felice. Tuttavia, a mano a mano che l'estate avanza, Mabel avverte che sull'abbagliante perfezione dei Winslow si allungano ombre inquietanti che affondano le radici in un tempo lontano. Mentre indaga sui loro segreti, Mabel si ritrova a lottare con i demoni del suo stesso passato e scopre che a volte il Bene non è altro che una maschera. E che nell'eden di Winloch si nasconde un Male che forse solo lei è in grado di fermare. La ragazza dovrà scegliere: affrontare l'orrore che batte nel cuore del clan e farsi cacciare da quel paradiso, oppure lasciarsi sedurre dallo splendente futuro che le viene offerto.

L’autrice
Miranda Beverly-Whittemore (1976), americana, figlia di etnologi, è cresciuta in Africa. Vive a Brooklyn con la sua famiglia.
Il suo sito è http://mirandabw.com/

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida