......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

mercoledì 28 gennaio 2015

Il canto del deserto di Adele Vieri Castellano


Un romanzo come IL CANTO DEL DESERTO di ADELE VIERI CASTELLANO non può essere definito soltanto un romance, perché in esso c’è molto di più. Ci sono la potenza dei sentimenti, il fascino della storia, il mistero della natura umana e la passione che è più sensualità che erotismo. C’è anche la magia potente e disarmante delle emozioni che il romanzo è in grado di suscitare, grazie allo stile incisivo, scorrevole, fluido, unito ad una trama coinvolgente.

Dopo la serie Roma caput mundi, ADELE VIERI CASTELLANO torna ad affascinare il pubblico dei suoi lettori con un altro romanzo in grado di conquistare, grazie allo stile e ai personaggi memorabili. Abbandonata Roma, si viene conquistati dalla storia dell’Egitto.  

IL CANTO DEL DESERTO è un romanzo storico di notevole pregio. Da subito si avverte prepotente il senso di attesa che confluisce nella sabbia del deserto. Come recita un vecchio proverbio tuareg, quell’ecosistema viene definito il luogo adatto a ritrovare l’anima ed è un po’ quello che cercano i protagonisti di questo romanzo. La libertà di poter vivere appieno i loro sentimenti.

Il fascino della valle del Nilo, con tutta la sua storia, le tradizioni e le leggende, sono raccontati con gli occhi di appassionati archeologi e costituiscono un validissimo contesto storico-ambientale, una cornice unica per narrare gli eventi che ruotano intorno a Sylvia, la protagonista, una ragazza innamorata da sempre dell’uomo che non può avere. Quello che IL CANTO DEL DESERTO  ci mostra è che, a distanza di anni, anche le cose possono cambiare. La narrazione è resa: avvincente, da colpi di scena ad effetto; preziosa, da descrizioni che arricchiscono il contesto e ne dilatano la funzionalità, rendendola anche istruttiva e costruttiva. È un romanzo storico speciale, per tutta una serie di elementi che rendono la scrittrice degna di nota. 

1 commento:

Adele Vieri Castellano ha detto...

Grazie Pupottina per la bella recensione! Un abbraccio!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida