......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

mercoledì 24 giugno 2015

Una famiglia quasi perfetta di Jane Shemilt



Quanti segreti nasconde una famiglia? È bello scoprirlo una pagina dopo l'altra. Una famiglia quasi perfetta, grande successo internazionale, è un thriller ad alta tensione, dal ritmo serrato, da cui è difficile staccarsi. È una trappola. È come se ti entrasse nella testa. La psicologia sottilissima, che si dipana durante la narrazione, porta il lettore ad avere gli stessi obiettivi della protagonista principale, Jenny, una madre, una donna in carriera, un essere umano che entra profondamente in crisi quando si accorge di non essere stata abbastanza attenta nell'accudire e conoscere i suoi figli. Quando la figlia quindicenne Naomi scompare, crolla il sistema complesso delle sue certezze e, man mano che vengono svelati una moltitudine di segreti, si rende conto che ciò che credeva "perfetto", la sua famiglia, in realtà, non lo era. Tutto va a pezzi e Jenny cerca di ricostruirne i frammenti, partendo dalle schegge di vita che sono ancorate, come speranze, nella sua memoria.
Naomi è scomparsa nel nulla e la famiglia è distrutta. I mesi passano e le ipotesi peggiori, dal rapimento all'omicidio, diventano sempre più plausibili, ma in mancanza di indizi significativi l’attenzione sul caso si affievolisce. Jenny è fragile e forte nello stesso tempo e non si arrende.

A un anno dalla sparizione della figlia, sta ancora cercando la verità, anche se ogni rivelazione, ogni tassello sembra allontanarla dalle certezze che aveva. Tutto ciò che credeva reale, erano soltanto illusioni consolatorie. Capisce che le persone di cui si fidava nascondono terribili segreti, Naomi per prima. Seguendo le flebili tracce che la ragazza ha lasciato dietro di sé, Jenny si accorge che sua figlia è molto diversa dalla ragazza che pensava di aver cresciuto.

È un thriller psicologico fantastico, che coinvolge completamente. È una spirale di sospetti e suspense che porta a un finale devastante e spiazzante. Tento ancora di riprendermi da questa lettura e cerco di rielaborare personalmente tutta una serie di perché che mi ha lasciato dentro.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida