......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

martedì 7 aprile 2015

Sguardo inquieto di Donatella Garitta Saracino

Donatella Garitta Saracino ha scritto un ottimo giallo, intitolato "Sguardo inquieto". Dopo un incipit, molto coinvolgente, la narrazione si dipana per arrivare alla soluzione di un omicidio particolarmente efferato. Il caso è tutt'altro che semplice poiché la vittima aveva una vita molto movimentata, sia nella sfera privata che in quella professionale.

Il dottor Masselli è un pediatra torinese di mezz'età che affianca la carriera medica a quella politica, essendo anche sindaco in un paese della cintura. La sua vita scorre come quella di tutti sino a quando la sua assistente lo trova morto nel suo studio. A suggerire una pista passionale è il fatto che il suo corpo è stato prima evirato e poi finito con un bisturi piantato dritto nel cuore. Il commissario Cantamessa, incaricato del caso con l’ispettore Raimondi, decide di non trascurar nessuna pista finché il suo istinto non lo porta a scavare in un'unica  direzione della vita del medico.

Al caso principale dell’omicidio del dottor Masselli, ben presto se ne affianca un secondo: un’esplosione in un centro commerciale che ha provocato quattro morti, molti feriti e portato alla luce un cadavere, murato nelle fondamenta. Questo secondo fronte d'indagine viene affidato all’ispettore Raimondi. Nell’esplosione, però, è coinvolta Emma, la donna del commissario Cantamessa.

A giocare un ruolo importante sono gli sguardi dei personaggi fondamentali per comprendere chi si ha di fronte e alla base dell'istinto, sia investigativo che omicida.

La trama è interessante e complessa, ma ben organizzata ai fini di mantenere alta la suspense durante la narrazione. "Sguardo inquieto" è una lettura avvincente, che non delude le aspettative.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida