......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

giovedì 20 novembre 2014

Codice infranto di Fabrizio Valenza

La situazione di partenza del romanzo di Fabrizio Valenza è particolarmente interessante. Promette bene, poiché intriga la storia che affronta un tema ostico, pieno di tabù, proprio per l’aspetto riprovevole del crimine commesso. Forse proprio per questo i personaggi, che vengono disapprovati e considerati esseri abietti, diventano, nello stesso tempo, loschi individui da tener d’occhio e da scoprire dietro i veli della quotidianità.

I tre protagonisti sono tre professori di una scuola veronese. Hanno un’esistenza apparentemente normale, ma nascondono un abominevole segreto, che porta il lettore a volerne seguire le vicende proprio per sapere cosa ne sarà di loro.

Riusciranno a farla franca? Capiranno che è sbagliato ciò che fanno? Riceveranno un’adeguata punizione?

Ecco cosa vuole sapere il lettore di questo libro che lo cattura già dall’incipit.

Rocco Costanzo, Angelo Tiraboschi e Gustavo Nicolis sono pedofili e si sono macchiati con violenze e omicidi. Nel giro di dodici anni hanno violentato e ucciso otto bambini, proteggendosi con un codice di comportamento creato appositamente per farla franca. Ecco qual è il CODICE INFRANTO del titolo.


È una storia dalle tinte forti, un noir organizzato con una narrazione che penetra psicologicamente nella mente di chi decide di infrangere quella regola che aveva reso possibile custodire un così orribile segreto. Il codice, che li ha resi forti, invincibili, insospettabili, una volta infranto, non si può ripristinare. Anzi, mentre tutto crolla, la mente dei tre protagonisti, grazie all’autore, inizia a raccontarsi al lettore, a scavare nelle pieghe insondabili dell’animo umano, deviato dall’indicibile vizio.

Infrangere un codice equivale a cambiare le carte in tavola. La narrazione sconvolge man mano che procede e si addentra nei retroscena della storia.

Quando Angelo decide di infrangere le regole per soddisfare i propri istinti, gli altri piombano nell’orrore. Poco dopo, Angelo muore in modo violento e impressionante ed è come se una maledizione fosse crollata addosso al trio maledetto.

Il thriller psicologico procede a ritmo serrato, incide un segno in chi lo legge, nonostante la sua brevità. Presenta aspetti di un tema sociale, attuale e discusso, di cui non vengono mai spiegate bene l’origine, le cause e le eventuali, possibili soluzioni. CODICE INFRANTO è un romanzo scritto con uno stile semplice, lucido e incisivo, senza censure. Molto particolare come lettura, nonostante il tema turpe, ma in grado di aprire gli occhi su una delle realtà criminali più infide.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida