......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Ebook in offerta

Aspettando HALLOWEEN 2017

domenica 16 giugno 2013

Confessions di Kanae Minato

È un libro del 2011, ma vi propongo la copertina della nuova edizione. Un paio di mesi fa è uscito al cinema anche il film (che ancora non ho avuto modo di vedere).
 
In Confessions di Kanae Minato non c’è solo una confessione, ma più di una. Mentre il giallo si arricchisce di dettagli e testimonianze, si dipanano le esistenze di vari personaggi a cui l’orribile morte di una bambina, di 4 anni, ha tolto la vita. L’omicidio è una macchia, un senso di colpa nella vita di chi lo commette che non potrà più avere un’esistenza serena. La colpa non abbandona. La voglia di vendetta continua ad aleggiare fra le pagine della storia, unita ad un senso snervante di impotenza, per non potervi più porre rimedio.


 La storia è quella di un’insegnante che decide di lasciare il lavoro in seguito alla tragedia occorsa alla figlia di 4 anni, in realtà assassinata da due suoi studenti, ma ufficialmente archiviata dalla polizia come un incidente. Durante il suo ultimo giorno di scuola, a termine anno scolastico, l’insegnante decide di rivelare le sue ipotesi alla classe, smascherando i colpevoli e attuare la sua progressiva forma di vendetta.

La trama si struttura partendo dal primo blocco che, in origine, era un racconto lungo incentrato sulla figura dell’insegnante e madre della piccola Manami che svela alla classe i retroscena del mistero, per poi raccontare attraverso i punti di vista di altri personaggi cosa è accaduto e come si sono complicate e intrecciate le vicende delle persone coinvolte, anche successivamente all’atto delittuoso e come la colpa e la paura hanno saputo scavare dentro di loro.

Ho trovato Confessions di Kanae Minato un romanzo originale, imprevedibile, sorprendente e lo stile e le tecniche narrative hanno saputo appassionarmi, anche per l’approfondito aspetto psicologico.

Pur conoscendo il nome dei colpevoli sin da subito, prima che i loro nomi diventino dei semplici A e B, la scrittrice crea delle dinamiche che generano suspense e notevoli e imprevedibili colpi di scena.

A livello profondo questo romanzo trasmette molto. Parla dei problemi della società giapponese, dei giovani e delle tante esistenze malate che si nascondono dietro una patina di normalità.  Questo romanzo suscita uno shock indelebile nel lettore che non può non riflettere e giudicare la realtà e il senso di impotenza che la società genera.

Un capolavoro della letteratura giapponese da leggere!

3 commenti:

Nico Donvito ha detto...

Ho visto il film che mi è piaciuto davvero tanto :)

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Ho recensito da poco un libro scritto da uno scrittore giapponese e mi è rimasta la voglia di leggere qualcos'altro proveniente dal Sol Levante... questo libro potrebbe fare per me!

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Ho recensito da poco un libro scritto da uno scrittore giapponese e mi è rimasta la voglia di leggere qualcos'altro proveniente dal Sol Levante... questo libro potrebbe fare per me!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida