......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

mercoledì 3 agosto 2016

La ragazza nel parco di Alafair Burke


Troppo spesso si accostano, con troppa facilità, romanzi che sono totalmente diversi. È il caso di due successi editoriali, due romanzi che hanno ottenuto fama planetaria. Ognuno dei due ha avuto il suo momento clou durante l'estate. Sto parlando di LA RAGAZZA DEL TRENO, estate 2015, e di LA RAGAZZA NEL PARCO, estate 2016, di autrici diverse. Li ho letti entrambi e posso garantirvi che sono fantastici, due letture interessanti, coinvolgenti ed avvincenti ma, a parte la somiglianza del titolo, non vi è nient'altro. Il primo è un thriller psicologico, mentre il secondo è un perfetto legal thriller. Non ne leggevo uno scritto in maniera così coinvolgente dai primi tempi di Grisham: i suoi primi romanzi legal thriller erano da divorare. LA RAGAZZA NEL PARCO mi ha tenuta con il fiato sospeso dalla prima all'ultima pagina. Il dubbio è rimasto costantemente nella mia mente, come era disseminato tra le righe, altalenando da un capitolo al successivo.

La protagonista Olivia Randall, stimata avvocatessa newyorchese, ha di fronte una scelta importante, una mattina, quando viene contattata da una ragazzina che le chiede di difendere suo padre, accusato di una strage nel parco. È accusato di aver ucciso tre persone, ma si dichiara innocente.

Ad Olivia basta venire a conoscenza del nome del sospettato per ritrovarsi catapultata nel passato, avviluppata nei suoi sensi di colpa per una storia d'amore finita nel peggiore dei modi. La ragazzina, infatti, è la figlia del suo grande amore, quello che non ha dimenticato. Oggi, lui è diventato un affermato scrittore di bestseller. La loro storia era stata davvero molto complicata, soprattutto per colpa di Olivia.

"L'unico motivo per cui non aveva funzionato tra noi due era che io lo conoscevo meglio di quanto lui conoscesse se stesso. Lui credeva che io lo avrei reso felice per il resto della sua vita. Io, invece, sapevo che avrei continuato a deluderlo."

I sensi di colpa, che prova verso di lui, le impongono di fare del suo meglio per scagionarlo. Olivia Randall assume la difesa del suo ex, Jack Harris. Lui è il segno che il passato torna sempre a bussare alla tua porta, quando meno te lo aspetti, quando non hai chiuso completamente con ciò che è stato. Lui non è soltanto un vecchio amore finito male vent'anni prima. Ma è un uomo che, forse, ha superato il passato ed è andato avanti, formando una nuova famiglia, felice, però ostacolata ed inquinata dal male della società. Purtroppo la gioia che Jack Harris ha provato deve fare i conti con la morte, col dolore, come troppo spesso è accaduto in passato. Olivia sa che non ha altra scelta. Aiuterà Jack.

Lui non ha un alibi, non ha testimoni e non ha un motivo plausibile per essere dov'era, quando qualcuno ha fatto fuoco nel parco, ammazzando tre persone. Olivia lo conosce, si ostina a credere in lui, ma deve anche chiedersi se Jack sia davvero innocente o se la stia manipolando per qualche oscuro motivo.

Lui ha raccontato una storia strana. "Surreale" come l'ha definita lui. Ha incontrato, per caso, una donna bellissima, sensuale e misteriosa, con un libro. Il suo preferito. L'ha cercata e ritrovata online e lei gli ha dato appuntamento nel parco, proprio all'ora della sparatoria. È una strana coincidenza anche questa? O è una trappola?

L'indagine della difesa e dell'accusa procedono parallelamente e si scontrano su più fronti: l'una per scagionare, l'altra per assicurare il colpevole alla giustizia. "Stai dicendo che non può essere colpevole perché sembra troppo colpevole?" Anche il lettore resta ossessionato da questo dubbio, mentre la trama tiene intrappolata l'attenzione in un groviglio di personaggi, i cui percorsi sono destinati ad intrecciarsi.

Ottimo bestseller, ottimo legal thriller che cattura, anche dal punto di vista psicologico, mentre si è alla ricerca della verità, come per dipanare l'eterno contrasto tra l'essere o non essere della vita. 

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida