......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

mercoledì 29 aprile 2015

Serie Viceversa: TOMMASO PINCIO e ROSA MOGLIASSO

Arriva la serie VICEVERSA di NN EDITORE, con due scrittori molto amati: TOMMASO PINCIO e ROSA MOGLIASSO e i loro romanzi "Panorama" e "Bella era bella, morta era morta".
Ma prima di tutto, cos'è VICEVERSA?
I libri ViceVersa sono tessere che formano un disegno da usare a piacere: come uno specchio, una traccia, un catalogo di storie che partono da un vizio o una virtù e arrivano dove il racconto li conduce.
Un ragionamento su vizi e virtù nella società contemporanea, dove non si ritrova più netta la linea di demarcazione fra vizi e virtù, e nemmeno quella fra i singoli vizi e le singole virtù che nella contemporaneità, cambiano posto, slittano di casella, si modificano nella percezione e nella concezione, assumono nuovi contorni, a volte più sfumati, a volte più precisi, si scompongono e si ricompongono, si abbeverano l’uno all’altra.
La serie è nata e accompagnata da Gian Luca Favetto.
 
TOMMASO PINCIOPANORAMA
 
pp.gg. 200 - € 13- uscita: 14 MAGGIO 2015
 
“Lo scrittore fruga nelle vite dei personaggi, ma più indiscreto è il lettore: poiché chi scrive infila in uno scrigno le storie, chi legge le scopre, dà loro la luce. La luce dei suoi occhi. Lo sa bene Ottavio Tondi, principe dei lettori caduto in un libro”.
Gian Luca Favetto

Ottavio Tondi non ha mai incontrato Ligeia Tissot. Si sono scritti messaggi per quattro anni sul social network Panorama, l’ha vista in foto e ha passato un’infinità di ore a guardare il suo letto disfatto. Prima di quei messaggi, Ottavio Tondi non aveva mai scritto nulla, non una parola né un appunto. Il suo lavoro e la sua vita erano dedicati alla lettura. Ma non era un lettore qualunque. Era il lettore, colui che aveva determinato la pubblicazione del più grande best seller di tutti i tempi, e che da allora decideva delle fortune dei romanzi in libreria. Ma tutto questo succedeva prima, prima dell’incidente di ponte Sisto, prima che il mondo smettesse di leggere i libri, prima che Ligeia Tissot entrasse nella vita di Ottavio Tondi.

Tommaso Pincio scrittore e pittore, vive e lavora a Roma. Tra i suoi libri: M. (Cronopio), Un amore dell’altro mondo (Einaudi), La ragazza che non era lei (Einaudi), Cinacittà (Einaudi), Lo spazio sfinito (minimum fax), L’hotel a zero stelle (Laterza), Pulp Roma (Il Saggiatore). Collabora con quotidiani e riviste, tra cui: “Tuttolibri – La Stampa”, “Rolling Stone”, “Il manifesto” e “La Repubblica”.
 
  
ROSA MOGLIASSO
BELLA ERA BELLA, MORTA ERA MORTA
 
pp.gg. 134 - € 13 - uscita: 14 MAGGIO 2015
 
“Un corpo e un’assenza. Accade che un corpo, a volte, possa essere un’assenza. Così come un’assenza può diventare un corpo. Di parole, in questo caso. Un corpo di parole è il racconto di Rosa Mogliasso, impegnata sulla riva di un fiume in un corpo a corpo con un’assenza. E con un equivoco” . Gian Luca Favetto

Una donna è morta, probabilmente è stata assassinata, il corpo abbandonato sul greto del fiume di una grande città del Nord. La prima a scoprirlo è una giovane donna a passeggio con il suo cane, seguita a ruota da altri personaggi che abitualmente frequentano quel tratto di fiume. Chi era quella donna, così bella ed elegante, che uno di loro è convinto di aver conosciuto in passato? Chi e perché l’ha uccisa? Nessuno però si affretta a denunciare l’accaduto, tutti intrappolati nel proprio meschino personale… Mentre l’inquietudine in chi si è sottratto al proprio dovere aumenta, si dilata, esplode, cresce il mistero attorno alla donna morta. Sino all’imprevedibile finale.

Rosa Mogliasso è nata a Susa e vive a Torino. Laureata in storia e critica del cinema, da alcuni anni si dedica al teatro delle ombre e alla scrittura. Tra i suoi romanzi, tutti pubblicati da Salani, L’assassino qualcosa lascia (Premio Selezione Bancarella 2010), La felicità è un muscolo volontario, L’amore si nutre d’amore, Chi bacia e chi viene baciato. Nel 2015 è tra le autrici dell’antologia noir Il cuore nero delle donne (Guanda).
 

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida