......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

lunedì 17 novembre 2014

La sposa dell'inquisitore di Jeanne Kalogridis

Durme sin ansia y dolor.
Lo stile della Kalogridis è avvincente e riesce a romanzare anche gli aspetti più nascosti della storia. Non ha caso il suo primo lavoro è quello della studiosa specializzata in storia medievale, da cui trae ispirazione per raccontare e romanzare i dettagli delle vite più interessanti, delle figure storiche che sono circondate da maggiore fascino e mistero.

Questa volta la sua attenzione è ricaduta su una figura femminile, Marisol García, non realmente esistita, ma verosimile. A circondarla, però, ci sono personaggi storici reali, come frate Gabriel Hojeda, la regina cattolica Isabella di Castiglia e il terribile Tomás de Torquemada. È proprio per sfuggire alla caccia di quest’ultimo che Mariasol viene costretta a sposarsi con Gabriel Hojeda. Il loro non è un matrimonio d’amore, ma uno combinato. Il padre vuole salvarla dalla terribile tortura dell’Inquisizione, dove non avrebbe scampo. Ma Mariasol ne soffre. Non accetta la vita che è costretta a vivere. Non accetta di dover sopravvivere in quel modo. Vuole capire perché sua madre, Magdalena, ha preferito morire.

Il suo matrimonio è l’estremo tentativo del padre di Marisol di scacciare ogni sospetto dalla famiglia. Da qualche anno l’Inquisizione sta terrorizzando la Spagna e un nome corre sulle bocche di tutti e non lascia scampo. È quello del famigerato Torquemada. L’obiettivo di Torquemada è eliminare i cristiani di origine ebraica, i cosiddetti conversos. Tra questi c’era anche Magdalena, la madre di Marisol, che pochi giorni prima delle nozze di Marisol si è tolta la vita, sperando di salvare il marito e la figlia. Ma forse non è bastato, poiché il pericolo incombe su di loro, anche quando credono di essere al sicuro.

JEANNE KALOGRIDIS è riuscita a ricreare l’atmosfera lugubre della Siviglia del 1481, minacciata dall’Inquisizione spagnola. Mentre le tenebre della persecuzione religiosa si infittiscono intorno a Marisol, lei scopre il grande segreto d’amore di sua madre Magdalena. Marisol è sola, ma è determinata. Non sa di chi potersi fidare, però, coraggiosamente, decide di superare pregiudizi e tradimenti per combattere per  tutto ciò che conta realmente. È un romanzo storico avvincente, interessante e che intreccia ai sentimenti individuali tematiche nazionali e religiose.

Un nuovo successo per la Kalogridis che si conferma tra le migliori narratrici di romanzi storici.



Il prigioniero confessa spontaneamente i suoi crimini e chiede il perdono e la pietà di questo tribunale, della Chiesa e di Dio onnipotente. Giurate davanti  a Dio e a questa assemblea di non commettere mai più questi crimini, ma di mantenervi saldo nella fede cristiana per il resto della vita?


Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida