......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Ebook in offerta

giovedì 15 aprile 2010

n. 873 - Mi lascia per una lampada


Le avevamo sentite tutte, ma questa ha dell'assurdo!
Leggete un po' cosa è successo a questa Anonima.

"Cara Pupottina,
ho raggiunto il paradosso della mia vita. Tutto è crollato in pochi mesi e in maniera irreversibile.

Otto anni fa ho incontrato l'uomo della mia vita ed è stato tutto rose e fiori, ma anche alti e bassi. Tutto normale insomma. La crisi del settimo anno c'è stata anche nel nostro fidanzamento. Io l'ho tradito, ma è stata una cosa senza importanza e gliel'ho detto, perché non volevo nascondergli nulla. E' stata una cosa che è capitata andando con le amiche una notte in discoteca. Lui ci è rimasto male e ha anche sofferto. Però, ha deciso di perdonarmi e dal fidanzamento ha deciso di passare al matrimonio perché non voleva perdermi.

Iniziano i preparativi per le nozze e lui è molto più preso di me: fa programmi, sceglie, acquista e mi trascina dappertutto per coinvolgermi nei preparativi del gran giorno. Dopo un po' subisco una trasformazione che mi porta a voler prendere decisioni anche io. Esco anche io a fare shopping con le mie amiche, mentre lui è occupato. Un giorno trovo in un negozio di arredamento una lampada che mi colpisce e gliene parlo, dopo essere entrata nel negozio con una mia amica. A servirci è una commessa e io mi ripropongo di tornare ad acquistarla con lui. Ci torno dopo una settimana, ma accade una cosa assurda. A servirci è il figlio del titolare del negozio che, nemmeno a farlo apposta, è il ragazzo con cui avevo tradito il mio fidanzato. Cerco di far finta di niente, ma non posso controllare quanto vorrei la situazione poiché il ragazzo fa allusioni ed ammiccamenti e l'uomo della mia vita intuisce qualcosa. Decide di acquistare la lampada che desideravo tanto, ma decide anche di mollarmi dopo avermi riaccompagnata a casa. Così è andato in fumo il mio matrimonio.
Pupottina, ci vedi un po' di logica in tutto ciò?"


Cara Anomima, la logica è poca o, se c'era, si è persa per strada.
E' chiaro che il Destino si è voluto divertire con te.

Il tuo fidanzato, l'uomo della tua vita, ha rivissuto dal vivo lo shock del tradimento subito, incontrando fisicamente il ragazzo con cui avevi avuto quella debolezza senza importanza e passare dall'entità immateriale ad un ragazzo in carne ed ossa e per giunta un po' ammiccante l'ha messo di fronte alla realtà che aveva creduto solo un brutto sogno e che aveva cercato di superare.
E' difficile superare un tradimento, anche se fatto senza importanza. Ecco perché è sempre bene non parlarne delle cose che non hanno importanza, poiché tu ti sei alleggerita la coscienza, ma hai caricato la sua esistenza di dubbi sul vostro rapporto.
Un campanello d'allarme, tuttavia doveva suonarti in testa già dopo averlo tradito. Anche se è stato un incontro fortuito, magari essendo in uno stato non proprio nel pieno delle tue facoltà e un po' alticcia perché in discoteca, se eri davvero tanto innamorata dell'uomo che tu dici di essere quello della tua vita, certamente non lo avresti tradito o se proprio doveva accadere il fattaccio, il tradimento, non ti saresti alleggerita l'umore parlandone con lui, ma avresti dovuto fare un segreto mea culpa per il resto della tua vita.
La lampada non è stata un pretesto per lasciarti, ma la consapevolezza di quello che tu avevi fatto. Se tu non gli avessi raccontato niente del tradimento, magari il tuo fidanzato non avrebbe capito niente di quello che diceva il negozionante che, tra l'altro poteva anche confondersi, scambiarti per un'altra o essere un pazzo erotomane che, di conseguenza, non avrebbe venduto nessuna lampada e non avrebbe mandato a monte il tuo matrimonio.
Non mi hai detto quanto tempo è passato da quando ti ha lasciato il tuo promesso sposo. Magari, passato un po' di tempo, potrebbe perdonarti come ha fatto la prima volta. Tutto può succedere e credo che lui ti ami davvero molto se aveva deciso di dimenticare il tuo tradimento. Anche gli uomini, alcuni, hanno una grande sensibilità. Forse aspetta che tu gli chieda ancora una volta perdono ... Se tutto dovesse tornare com'era però butta la lampada e se ne devi acquistare un'altra cambia negozio.

Voi, che cosa ne pensate?
Potrebbe esserci ancora una speranza per un'infedele?
La lampada che fine deve fare?

26 commenti:

stella ha detto...

Il mancato sposo deve trovarsi un'altra ragazza, se no soffrirà tutta la vita con una tipa simile...

Anonimo ha detto...

per esperienza personale, sono convinta che i tradimenti non si debbano mai svelare...
logorano il rapporto, anche se sono state cose frivole... e se devono logorarlo, lo faranno anche senza svelarli, perchè ci logoreranno dentro...

la lampada... bah... rivenderla?? :D
è comunque un segno del suo errore... e credo che lui l'abbia comprato proprio per questo motivo

Ruz ha detto...

Raccontato così, fossi stato nel marito, non avrei nemmeno comprato la lampada (o almeno non l'avrei pagata io), perchè, dopo esser stato tradito e perdonato, avrei sicuramente pensato di esser stato tradito nuovamente.
Sono anche abbastanza convinto che, come dice pupottina, se una cosa non è importante basta non dirla, ma anche che un tradimento può esser superato se qualcosa di fondo c'è, però da parte di entrambi. Secondo me una bella chiaccherata potrebbe bastare a rimettere insieme i cocci.

Bookaholic ha detto...

Forse, dopo tutto, lui non era l'uomo della sua vita. A volte meglio lasciar fare al karma (o Provvidenza che dir si voglia).
Ciao ;)

Anonimo ha detto...

Penso che l'anonima amica abbia avuto un bel colpo di fortuna. Pensa che con una semplice lampada e senza nemmeno doverla comprare ha capito che il suo futuro tenero maritino non era fatto per lei. Ma ci pensi ad una vita intera di gelosa esclusivita' maschile ?
Se pero' non gli raccontava la sua "marachella" magari era meglio visto che non se ne era accorto...... a che pro ? Sadismo femminile ?

Ernest ha detto...

ciao pupottina
secondo me se ami una persona e l'hai perdonata non c'è lampada che tenga e la storia va avanti. In molti casi purtroppo noi esseri umani ce la vogliamo raccontare e non prendere in considerazione quella che è la dura realtà cioè la fine di una storia d'amore che comunque sia è sempre dolorosa ma va affrontata, altrimenti si va incontro a cose peggiori
un saluto

Marianna ha detto...

ciao pupottina non ho nulla contro le persone che hanno sky è giusto quello che dici è un lusso che puoi permetterti ma ci sono persone che non possono e io sconsiglio a priori.
Ma è troppo bella la piantina :) mi sa che tu non ci parli ecco perchè non sboccia .
La tua tua piantina è come l'ITALIA aspetta il momento giusto per rifiorire !!!!!!
un abbraccio Marianna

arthur ha detto...

Seccondo me a non amare più il povero futuro sposo era lei perchè non ostante lo avesse tradito ha voluto pure scaricare tutto nella coscenza di lui...un uomo per quanto possa perdonare un tradimeto non lo dimentica mai..direi che secondo me la nostra amica anonima era un bel po egoista non credo che abbia pensato minnimamente a lui il questo vuol dire che lei dopo sette anni non credo che lo amava cosi tanto...salutiiii

Marianna ha detto...

ho letto il post conclusione: anonima deficiente:) da quanto in qua si rivela il tradimento maròòòòòòòòòòò!!!!!!!!!!!!
ciao alla prossima

L'armadio del delitto ha detto...

Le due prime domande sono decisamente troppo complesse, ma la terza è molto interessante: cosa fare della lampada? Buttarla? Darla via ad un'associazione? Regalarla all'ex suocera?

Comunque, il tradimento, anche senza sentimenti per l'amante di passaggio, può non essere importante?
Se l'amante non ha importanza, non vuol dire che l'atto di tradire il fidanzato non sia rilevante.
Mi sa che un tradimento marchi la fine di un rapporto di amore. Anche se dopo si rimane insieme.
Si può perdonare, ma chi se ne frega? La cosa grave è che una cosa del genere non si dimentica.
Meglio scappare. Dico questo sia per lei che per lui: la coppia è morta, e la vita è breve.

dublina ha detto...

Ahi ahi brutta storia...
Ma vi immaginate Lui che, dopo averla comunque perdonata, si ritrova impantanato in una scena nel quale il tipo del tradimento ammicca spudoratamente a Lei..la sua futura moglie?
Chissà cos' ha sentito dentro.. a questo giro, credo sia proprio finita.
Adesso il tradimento della sua amata ha un volto, un riferimento (il negozio).. è veramente troppo!
La lampada gliel'avrà comprata per ricordarle ciò che aveva e che ha distrutto per cosa poi?

gturs ha detto...

Credo che questo rapporto avrebbe incontrato sicuramente degli ostacoli anche da sposati...lasciandosi prima hanno risprmiato sulla salatissima parcella dell'avvocato.
Un caro saluto Pupottina, Roberta.

Anna B. ha detto...

Decidere di dimenticare non equivale a dimenticare... probabilmente l'anonima avrebbe dovuto pensare: "ha deciso di perdonarmi perchè non voleva perdermi e ha sperato che una scelta grande come sposarci potesse coprire quella macchia che si era formata sulla nostra storia".
Ma ci sono macchie che non vengono via e non si lasciano cancellare e nemmeno coprire.
Io in passato ho provato a dimenticare ma alla fine continuavo a provare la sensazione che qualcosa si era irrimediabilmente rovinato.
Ci mancherebbe, persone con un'altra personalità potrebbero anche essere estremamente comprensive e ripartire da zero ma non mi sembra questo il caso!

Comunque se un tradimento non fosse un segnale importante non ci si sentirebbe in dovere di dirlo e non peserebbe sulla coscienza. Quindi, se ha un peso, non va nascosto.
Senza contare che se poi saltasse imprevedibilmente fuori più avanti sarebbe ancora peggio!

Anonimo ha detto...

difficile dare una risposta..ma credo che non si debba mai svelare un tradimento se questa è stata solo un'avventura o una storia che non ha avuto un seguito..un bacio Oly

calendula ha detto...

ho tradito una sola volta durante una relazione passata ho tradito perchè volevo chiudere il rapporto ma non mi sono mai sognata di andare a dirlo a lui....ognuno reagisce alla sua maniera.... non è detto che lei non sia veramente innamorata anche se ha tradito.... non si può mai dire... però che sbaglio dirlo a lui....

il monticiano ha detto...

Penso che non ci sia speranza per l'infedele, è meglio lasciarsi a quel punto.
La lampada? Se non è quella di Aladino e se fossi il promesso sposo mi terrei la lampada.
Quella della foto che hai messo.

Kylie ha detto...

Nel momento in cui riveli un tradimento vai incontro a future discussioni e a possibili incontri-scontri.
Lascerei perdere tutto, moroso e lampada porta sfiga.

MAX ha detto...

Ma il matrimonio per molti oggi è una barzelletta. Se ci sono minimi disaccordi ci si separa, figuriamoci per i tradimenti.
Non esiste più il concetto di famiglia! Ciao.

indierocker ha detto...

anch'io la terrei, se è quella della foto!!!

e, cmq, tacere, sempre!!!

Luca and Sabrina ha detto...

Secondo noi il mancato sposo in quel momento ha pensato che la sua fidanzata continuasse a tradirlo con il tipo della lampada e a questo punto pensiamo che non sia più possibile recuperare il rapporto. Manca la fiducia e soprattutto non ci sembra che la ragazza fosse così innamorata del suo uomo. NOn solo perchè l'ha comunque tradito, ma anche perchè lei stessa dice che il suo uomo ha fatto tutto lui, i preparativi per il matrimonio, trascinarla dappertutto e lei non ne sembrava molto entusiasta. Più che parte di una coppia ci è sembrata molto individualista!
Baciotti da Sabrina&Luca

Cassandrina ha detto...

Qualsiasi cosa può accadere nella vita di chiunque.... e nella mia ne sono accadute parecchie, ma liberarsi da un peso per ripartire leggeri e scaricare al compagno/a il macigno è pietoso!!!
Sbagliare è di tutti, tante volte quante si vuole ....la cattiveria di essere onesti a tutti costi francamente si può evitare!
Se si sa d'aver sbagliato si può consapevolmente scegliere di non farlo più.... oppure prima si deve annientare l'altro????

Non capisco le dinamiche, mi spiace.... non capisco!!!


Fabiana

Titti ha detto...

sono d'accordo con te... la lampada deve buttarla... e deve considerare il suo errore piu' seriamente...e se e' al contrario, lui l'ha tradita...?

Alfa ha detto...

Ai commenti mi sento di aggiungere una considerazione. Probabilmente l'aver visto con che tipo d'uomo (il comportamento poco discreto del commesso non testimonia a suo favore) era stato tradito gli ha aperto gli occhi: si è accorto di chi aveva al fianco e, disgustato, se n'è andato.

-ELA- ha detto...

Questo è proprio un post che fa per me..coincidenze non casuali della vita, destino..insomma eventi insoliti, un pò uno sherzo del destino..io credo che se sia successo tutto ciò, tutto ciò deve rimanere com'è..quando il tradito vede l'amante o quello che è della compagna è logico che scoppia tutto il suo odio e la sua rabbia..meglio così, se riesce a rinunciare a le non soffrirà più..però deve tenere duro..il tradimento è pessimo..se fatto senza emozioni ancora peggio perchè si poteva evitare! Ciao pupy

Mirella ha detto...

Ciao, un salutone!
Buon finesettimana carissima^___^

riri ha detto...

Cara A. il tradimento è sempre duro da digerire, ma si può perdonare, soprattutto se il rapporto è saldo ed ha radici profonde..mi spiego meglio: tradirsi dopo molti anni, per un pò di stanchezza del rapporto assume un significato diverso dal farlo mentre si parla del proprio matrimonio, lì, penso sia un pò strano, un campanello d'allarme. Cmq sia il tradimento è sempre qualcosa di terribile per entrambi, a volte parlarne è peggio. L'amore nella vita attraversa vari stadi..ripeto, in un lungo percorso, ma qui siamo all'inizio. Il mio consiglio: lei deve lasciar perdere, perchè lui non dimenticherà facilmente....poi ci sono i miracoli, ma per quelli bisogna rivolgersi ad altri;-) Baci

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida