......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

domenica 29 novembre 2015

Volevo solo te di Federica D'Ascani


Torna Federica D'Ascani a raccontarci l'erotismo in VOLEVO SOLO TE, un ottimo romanzo erotico, di ambientazione storica italiana. Leggendo il romanzo, siamo sulla costa laziale negli anni Trenta, nel torrido mese di agosto. La D'Ascani ricostruisce sapientemente il contesto storico, dentro cui inserire le vicende sentimentali di Flora e Fausto. La cornice storica racconta di come in quegli anni difficili sia gli uomini che le donne si impegnassero, attraverso il duro lavoro, a portare in tavola un pezzo di pane per sfamare la prole. Il lavoro nei campi sotto il sole fa da sfondo alla vita di tante giovinette che devono barcamenarsi tra fatica, stenti e abusi di potere, da parte di chi è socialmente più in alto di loro. Le ragazze più belle venivano molestate, contese da chi le governava, da padroni senza scrupoli che cercavano di dar sfogo ai loro capricci, approfittarne sessualmente. Questa la terribile realtà nella quale la diciassettenne Flora incontra Fausto. Flora è l'addetta al trasporto dell'acqua ai braccianti nei campi. In sella alla sua bicicletta, lo sguardo di Flora incontra quello di Fausto e si accendono sentimento e desiderio. Flora è impreparata all'amore, ma curiosa di assaporare la passione dirompente che la lega a Fausto. Partendo dall'esplorazione della propria sessualità, si fa sempre più forte il richiamo primitivo ed elementare verso l'altro sesso. Tutto ciò che è proibito infiamma l'anima di Flora. Ma l'arrivo del nuovo fattore, Renzo, rigira le carte in tavola e crea confusione nella mente e nella vita di Flora che, come rivolgendosi verso due estremi opposti, il sole e la luna, la dolcezza e la possessività, si trova ad esplorare le molteplici sfumature della passione.

L'erotismo e l'innocenza della passione si trasformano in godimento e lussuria sfrenata, così che viene descritta completamente la sessualità. VOLEVO SOLO TE è un ottimo romanzo breve, di formazione erotica, che racconta a 360 gradi il percorso che va dall'innocenza alla maturazione sessuale.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida