......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

mercoledì 12 agosto 2015

La vanità del male di Eleonora Martini

Interessante storia di vampiri che mescola i classici del genere horror, come il "Dracula" di Bram Stoker, con i moderni urban fantasy e young adult, come "Twilight" di Stephenie Meyer.

L'intreccio narrativo risulta originale e coinvolgente.

LA VANITÀ DEL MALE di Eleonora Martini è anche una splendida ricostruzione storica della Romania di fine 1400 e degli eventi che coinvolsero Vlad III Draculea detto Tepes e la sua amata sposa. Per ritrovarla e poterla riamare, una sanguinaria maledizione e un viaggio attraverso i secoli lo portano nell'Inghilterra contemporanea.

La protagonista, Laila Rose, non è una ragazza come tante. Non ha qualità particolari, non ha superpoteri, non ha capacità extrasensoriali. Però, porta sulle spalle il peso di quella che viene definita sfortuna.

A volte basta un istante per cambiare vita. Un istante è sufficiente per capire che la vita sta cambiando, mentre la osserviamo dal nostro privilegiato punto di vista, grazie a quel brivido prodotto dal sesto senso che ci accompagna. Un avvenimento inaspettato può stravolgere la vita.

Laila vorrebbe cambiare la sua vita e qualcosa di improvviso accade, proprio quando lei crede di aver toccato il fondo. Quando apre la busta speditale dalla madre morta, quel qualcosa sta per accadere. Una lettera giunta dall'oltretomba la sprona a recarsi in un oscuro castello che, a quanto sembra, Laila ha ereditato. Quel misterioso invito la porta a scoprire quanto è profonda la vanità del Male, in un miscuglio di orrore e amore.

Bello anche il finale niente affatto scontato.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida