......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

venerdì 17 luglio 2015

Voci soffocate di Beppe Quintini


Davvero molto coinvolgente questo thriller made in Italy.
Ho letto VOCI SOFFOCATE di Beppe Quintini letteralmente divorandolo. Non riuscivo a staccarmi poiché, grazie alla suspense, scatenava in me una adrenalina crescente. Mi ha letteralmente tenuta incollata alle pagine finché non è finito. È un gran bell'esordio per questo scrittore italiano.

La trama è avvincente, ben costruita. I personaggi sono interessanti e anche nel finale non delude, ma sorprende.

Conoscere la verità è privilegio di pochi. Uno dei casi più complessi di Mathias Novari, ex poliziotto sospeso dal servizio, e dell'agente Marina Bruni, donna tenace e affascinante, inizia in una mattina molto fredda, quando un frate, seduto nella cabina di un confessionale, ascolta una voce fargli una raggelante rivelazione: "Stanotte ho ucciso...".

Sulla scena del crimine, accanto ai cadaveri di un uomo e una donna, l'assassino ha lasciato una macabra composizione, la sua firma. Prende il via una caccia all'uomo che dalla provincia trentina si intreccia prepotente con l'oscura abitudine di un senatore a Roma. C'è un filo rosso che lega il sangue versato quella maledetta notte agli ambienti altolocati della capitale, ma è inafferrabile, confuso.

Il killer è un'ombra: non ha lasciato nessuna traccia, non ha commesso errori e nel complicato puzzle che Novari e la Bruni tentano di ricomporre manca sempre qualche tessera. Eppure la verità deve celarsi da qualche parte, forse proprio in quella firma lasciata dall'assassino ...

Bella anche l'ambientazione!

A chi ama il genere thriller consiglio vivamente questo romanzo.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida