......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Ebook in offerta

Calendario letterario 2018

lunedì 18 settembre 2017

L'inganno di Thomas Cullinan



Sabba nel collegio per signorine.

Cosa accadrebbe se il diavolo andasse a far visita ad un'allegra brigata di belle ed innocenti fanciulle? Cosa accadrebbe se il luogo, dove queste belle fanciulle si sono isolate, le avesse cambiate a tal punto da renderle pericolose? Cosa accadrebbe se queste innocenti fanciulle fossero diventate un po' streghe? Ovviamente non streghe nel significato letterale del termine, ma in quello metaforico. L'isolamento cambia le persone. È un dato di fatto cui non si può obiettare.

Quindi, il romanzo "L'INGANNO", dello scrittore americano Thomas Cullinan, racconta l'incontro tra un potenziale diavolo e una combriccola di probabili streghe. Il romanzo pubblicato nel 1966 ha il suo punto di forza nella suspense, generata lentamente, pagina dopo pagina, un dialogo dopo l'altro. Sono soprattutto i dialoghi rievocati dai personaggi femminili di questa storia a creare la suspense. Ogni donna riferisce la storia dal suo punto di vista, così come l'ha vissuta o ha interpretato ciò che ha visto. Ogni donna ha più di un capitolo a lei dedicato in questo romanzo. Dai racconti di ogni donna emerge la sua psicologia, delineata nella sua complessità. Ogni donna, o ragazza che sia, ha i suoi difetti e i suoi pregi, ma soprattutto ognuna ha un sogno e, quasi per tutte, si tratta di una fantasia romantica, sentimentale, melodrammatica.

Il collegio femminile, in Virginia, e i suoi immediati dintorni sono l'ambientazione del romanzo. Il collegio femminile è il luogo nel quale due donne adulte, sorelle ed insegnanti, una serva e cinque allieve sono confinate a causa della guerra civile americana. In quel luogo, sperduto e quasi privo di contatti col mondo l'esterno, tra quelle donne, segreti e invidie reciproche sono destinate a scatenarsi, quando il loro isolamento viene interrotto dall'arrivo di un uomo, un soldato gravemente ferito.

Le donne lo assistono, lo curano, se ne invaghiscono. Le fanciulle lo sognano come futuro, possibile marito. Non rimarranno per sempre in quel collegio femminile. Ognuna progetta di fuggire da lì al fianco di quel giovane soldato, bello e forte, ma anche astuto e scaltro. La sua maliziosità emerge fin dalle sue prime parole. Per ognuna ha occhi teneri e sentimenti apparentemente puri. È l'unico maschio. È il gallo nel pollaio. È il diavolo che mette a repentaglio l'innocenza delle fanciulle e l'integrità morale delle insegnanti e della serva. Il gioco diventa sempre più pericoloso, poiché il suo agire fraudolento innesca imprevedibili reazioni a catena.

Le donne dovranno fare i conti con loro stesse, mentre il misterioso giovane si diverte a intessere relazioni e a far palpitare i cuori di ognuna promettendo di realizzare i loro sogni e alimentando i loro sogni e le loro speranze. L'aitante giovane sa dimostrarsi diverso con ognuna, tanto da impedire al lettore di crearne una biografia lineare o semplicemente autentica. Forse lui è semplicemente un adulatore, un uomo contento e abile nel saper approfittare di tante innocenti creature. Le sue parole persuasive, i suoi molteplici racconti personali sono reali o sono bugie? Quanto c'è di vero in ciò che racconta? Chi è veramente il giovane soldato nordista, John McBurney?

In un crescendo di suspense, le menzogne si trasformano in tragedia. La trama è avvincente e coinvolgente. Tanti sono i colpi di scena che rendono imprevedibile questo romanzo scritto nel 1966. Scoprire chi è che inganna chi è il piacere che lo scrittore concede al lettore paziente, al termine delle oltre cinquecento pagine di cui il romanzo si compone.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida