......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

martedì 24 marzo 2015

Zero assoluto di Michael Crichton (alias John Lange)


“È così che dovrebbe essere” pensò. “Sole caldo, cibo saporito e donne seducenti. E niente lavoro”. Questo punto era molto importante per Peter Ross, giovane e brillante radiologo americano, in vacanza a Tossa de Mar, in Costa Brava. La Spagna e le sue spiagge piene di donne bellissime sono il suo unico interesse, poiché ha appena completato il suo ciclo di studio e i quattro anni di internato obbligatorio. Il problema è che la probabilità degli eventi indeterminati, quella che chiamano “predizione al singolo evento”, ha molte variabili. Ed è così che, pur essendo in vacanza ed avendo conosciuto Angela, la più bella ragazza che abbia mai visto, si ritrova coinvolto in una inspiegabile situazione che affonda le radici nella storia, nelle scienze matematiche e nella lotta tra il Bene e il Male.

Per Peter cedere ad una richiesta stravagante rischia di essere il più grande errore della sua vita. In poche ore, infatti, Peter si trova catapultato dal caldo assolato della spiaggia al freddo gelido di una sala per autopsie, minacciato da tre uomini in abito scuro, appena sbarcati da un volo proveniente dagli Stati Uniti. Peter non è abilitato a effettuare un’autopsia, sa a mala pena da dove cominciare, ma è obbligato ad eseguirla. Loro vogliono solo che lui nasconda qualcosa all’interno del cadavere. Si tratta di qualcosa di molto prezioso, per cui sono disposti anche a uccidere. Il problema è ancora più grande visto che non sono gli unici disposti a farlo. 
Terminata l’operazione, Peter si trova al centro di una spietata resa dei conti tra bande rivali, una corsa a perdifiato dalle torri moresche dell’Alhambra di Granada ai vicoli bagnati dalla pioggia di Parigi. Peter è solo e deve far affidamento su tutte le proprie risorse per fronteggiare la minaccia di un pericoloso scienziato, disposto a tutto per recuperare l’oggetto nascosto nel cadavere.

Ritmo e colpi di scena fanno di questo thriller un libro avvincente dalla prima all’ultima pagina. 
Anche sotto pseudonimo, Michael Crichton si è impegnato tantissimo, quando nel 1969 ha scritto questo romanzo, che poi ha sepolto nel cassetto. Scritto proprio durante gli anni dell’università di medicina ad Harvard, sicuramente Crichton si è immedesimato molto nell’avventura del suo personaggio Peter Ross. Per fortuna, questa spy story, dalla trama fulminante, ha visto la luce per la gioia dei suoi lettori che lo amano anche con lo pseudonimo di John Lange.

Il secondo teorema di Gödel stabilisce che certe prove non possono essere dimostrate. Gödel ha ragione ovviamente. È questo il problema alla luce di cospirazioni per il controllo del mondo ed enigmi insolubili, ingredienti primari di questo interessantissimo bestseller postumo.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida