......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

lunedì 25 maggio 2015

La stagione degli innocenti di Samuel Bjørk



Samuel Bjørk è lo pseudonimo di Frode Sander Øien, poliedrico artista norvegese. È autore di pièce teatrali, musicista, cantautore e traduttore shakespeariano. Ho apprezzato moltissimo questo nuovo scrittore: il suo non è il solito giallo nordico dal ritmo incalzante. Ha quel qualcosa di più per riuscire ad entrare in sintonia con le aspettative dei lettori e non farli rimanere delusi. Interessantissima e coinvolgente, la storia di LA STAGIONE DEGLI INNOCENTI è ambientata nella florida ed inquietante vegetazione di una foresta norvegese dove, immerso nel silenzio, c’è qualcosa di inatteso: il piccolo corpo impiccato di una bambina, pronta per il primo giorno di scuola. Un'immagine fuori dal tempo.
Purtroppo è soltanto la prima di una serie che si profila numerosa ed agghiacciante.
La gravità del crimine spinge la polizia di Oslo a riaprire una speciale unità investigativa e a richiamare in servizio il veterano Holger Munch: sovrappeso, divorziato, solitario e appassionato di enigmi. Munch è un uomo all’apparenza gioviale che però dentro di sé nasconde un abisso. E non è il solo. Ad affiancarlo c'è la sua collaboratrice, Mia Krüger, che ha già un piede nella fossa per sua stessa decisione. Non ce la fa a continuare a vivere, sentendosi in colpa per non essere riuscita a salvare la vita della sua gemella. Sta davvero attraversando il momento peggiore della sua vita.
Munch sa di aver bisogno di Mia e del suo formidabile intuito per venire a capo di quel terribile enigma di morte. Ma deve riuscire a convincerla a tornare in azione.
La trama non manca di sorprendere con colpi di scena improvvisi e spiazzanti. Ricco di personaggi interessanti, oltre ai due protagonisti, Munch e Mia, destinati ad entrare nel cuore dei lettori, e con un intreccio spiazzante, LA STAGIONE DEGLI INNOCENTI è un ottimo inizio per una nuova serie poliziesca che si preannuncia grandiosa.
"Le cose penetravano sempre troppo in profondità dentro di lei." Ed è così che, un indizio dopo l'altro, si dipana una storia di morte e follia dall'adrenalinico ritmo poliziesco.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida