......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

lunedì 19 gennaio 2015

Sonzogno\In libreria il 29 gennaio "Le fedeltà", il romanzo d'esordio di Diane Brasseur, caso letterario in Francia

Diane Brasseur
Le fedeltà
Traduzione di Jacopo De Michelis
IBSN 978-88-454-2592-9
pp. 128; € 15.00
Il monologo interiore di un uomo 
che si obbliga a una scelta impossibile 
tra sua moglie e la sua amante

«Ogni personaggio, come i frammenti di uno specchio, 
riflette una parte della nostra immagine. Poco importa se siamo quelli 
che tradiscono o che vengono traditi, oppure nessuno dei due. 
Perché quel conflitto interno - volere, allo stesso tempo, tutto e niente - 
è la caratteristica del nostro tempo» ELLE

«Un romanzo pieno di quei piccoli dettagli che creano un successo» 
Frédéric Beigbeder, LE FIGARO

«Sembra un po’ Cassavetes per il modo realistico di raccontare, 
con un pizzico di Kureishi» PREMIÈRE

Tre protagonisti in cui tutti possono immedesimarsi: 
chi tradisce, chi è tradito, e chi non tradisce né viene tradito

Esce il 29 gennaio per Sonzogno (pp. 128 ; €15.00. Traduzione di Jacopo De Michelis) Le fedeltà, il romanzo d’esordio di Diane Brasseur che in Francia è diventato un caso letterario.

Prima di partire con la famiglia per le vacanze di Natale, il narratore si rinchiude nel proprio studio determinato a non uscirne finché non avrà preso una decisione. L’uomo ha 54 anni e da dodici mesi si divide tra Marsiglia e Parigi, tra moglie e amante. Ma la situazione è ormai diventata insostenibile, deve fare una scelta. Ama ancora la moglie, ama ritrovare il profumo della sua crema da notte, guardarla sorridere con la fi glia adolescente, notare quello che hanno costruito assieme. Tutto questo però non gli ha impedito di andare più in là con Alix, l’amante del cui giovane corpo non riesce più a fare a meno. Vive in attesa del prossimo momento di intimità, della lucina che indica un suo messaggio sul telefonino, perché con Alix non è solo l’ebbrezza di una nuova giovinezza, è più complicato di così, «è la possibilità di fare un secondo giro nel momento in cui le possibilità si restringono». Lascerà casa e inizierà una nuova vita con l’altra donna, come fanno tanti uomini della sua età? Oppure troncherà la relazione per dedicarsi a moglie e figlia? Nel chiuso della stanza, l’uomo ripercorre la storia del proprio adulterio: gli incontri con Alix, le prime bugie, il senso di colpa. C’è chi è a proprio agio con la doppia vita. Lui no: ama la moglie, ama Alix, non ama l’infedeltà.


Diane Brasseur (1980) è di origine franco-svizzera e ora vive a Parigi. Lavora nel cinema come sceneggiatrice. Le fedeltà è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida