......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

lunedì 22 febbraio 2016

Non respirare di Elisabetta Pastore


NON RESPIRARE è un esordio letterario ottimo, per lo stile narrativo e per la trama. La storia narrata da ELISABETTA PASTORE è sconvolgente e attuale. È non soltanto un modo di parlare diretto alle nuove generazione, ma è fornire loro un quadro esatto di quelli che sono i loro problemi, nel presente e nelle prospettive future. Le nuove generazioni sembrano avere già tutto quello che i nostri genitori non immaginavano nemmeno di avere, ma non è abbastanza per raggiungere la felicità o per non lasciarsi travolgere dalla spirale della perdizione.

Il ritratto che emerge della generazione del post-tutto è lacerante. Elisabetta Pastore parla dei giovani emigrati al nord dal sud, costretti ad adattarsi ad una nuova dimensione, molto diversa da quella che hanno lasciato. Ma in nome dell'indipendenza tanto agognata, si fa qualsiasi cosa. Ce ne dà un'idea la protagonista Veronica, trentenne che vive a Roma, con Marco, il suo fidanzato eroinomane. Per mantenerlo, Veronica è costretta a fare due lavori. Di giorno, è avvocato in un importante studio, ma è mal retribuita e insoddisfatta di aver trovato un lavoro simile dopo i tanti sacrifici del periodo universitario. Di notte, Veronica ha uno pseudonimo, si fa chiamare Jasmine ed è la centralinista di una linea hot, per adulti, perversi e disperati.

I due mondi, l due vite che Veronica vive quotidianamente, però, sono destinati ad incrociarsi e a sconvolgerle la vita, in un crescendo di tensione e inquietudine.

Come molti giovani della sua generazione, Veronica deve imparare a lottare nella metropoli per salvare se stessa e i propri sentimenti e per non lasciarsi risucchiare dal precipizio esistenziale dell'emarginazione economica e morale.

È un romanzo psicologico notevolissimo che scava nei grandi problemi dell'attualità italiana.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida