......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

domenica 30 agosto 2015

Gli istanti si spezzano a metà di Antonio Riccardo Petrella

È un giallo inquietante e dai risvolti imprevedibili. L'ambientazione è italiana, come l'autore Antonio Riccardo Petrella, che sceglie la città di Torino e le conferisce uno sfondo esoterico dove realtà e antiche leggende si rincorrono fino ad approdare alla verità.
La storia abbraccia svariati anni e segue la crescita della protagonista, Carla, la quale, divenuta adulta, si trova a fare i conti con i propri errori e le proprie debolezze. È una storia particolare, dominata da un miscuglio tra quotidianità e misteriosi segreti. Anche l'elemento romantico-sentimentale è dominante e scandisce varie scene, durante il dipanarsi delle vicende, conferendo loro quel tocco in più.
Carla, a otto anni, è una bambina normale che ha il tipico rapporto conflittuale con la sorella, la "cocca" di mamma e papà. Lei vive male questa situazione che in pochi istanti si ribalta a suo favore. L'evento traumatico, che scuote la sua infanzia, la porta, negli anni successivi, a custodire un orribile segreto, un grosso macigno che influisce sulla sua vita, finché non incontra il giovane giornalista Paolo e qualcosa cambia: Carla decide di far luce sui segreti del suo passato. Lui le racconta di strane vicende che sono accadute in una piazza storicamente maledetta a Torino. Quelle storie si incrociano incredibilmente con il penoso segreto di Carla e della sua famiglia. Indagando sul mistero racchiuso in quella piazza emergono inquietanti parallelismi legati a misteriose leggende, storie dimenticate, lati oscuri e nascosti di una bella città come Torino.
Avvincente e sorprendente. Un bel giallo da leggere, grazie anche allo stile coinvolgente dell'autore.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida