......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

venerdì 7 novembre 2014

L’estate del Bene e del Male di Miranda Beverly-Whittemore

È una storia particolarmente interessante quella proposta dalla scrittrice americana Miranda Beverly-Whittemore.

Ha saputo colpirmi per le idee alla base della trama.

Bella l’ambientazione aristocratica dai retroscena gotici, che tende a trasformarsi e ad essere percepita come diversa, quando le vicende si complicano per la protagonista Mabel Dagmar.

È una ragazza intelligente ma ordinaria e si trova a essere compagna di stanza della ricca e capricciosa Genevra Winslow. È così che cambia la sua vita. 
È così che prende avvio questa storia dai tanti e inaspettati retroscena. 
L’indagine dilettantesca di Mabel è intrisa di suspense psicologica.


Mabel viene subito stregata dal mondo aristocratico di Ev e tra le due ragazze nasce una forte amicizia. Così, quando Ev invita Mabel a passare l’estate a Winloch, la centenaria proprietà di famiglia affacciata su un lago del Vermont dove il potente clan Winslow ama radunarsi, Mabel, senza pensarci troppo, accetta immediatamente. Lì, per Mabel, tutto diventa possibile.

Tuttavia, a mano a mano che l’estate avanza, Mabel avverte che la perfezione dei Winslow nasconde ombre inquietanti, che affondano le radici in un tempo lontano. Mabel è curiosa ed indaga sui loro segreti, ma si ritrova a lottare principalmente con i demoni che si annidano nel suo stesso passato. Mabel scopre che a volte il Bene non è altro che una maschera, dietro cui si cela il Male. E a Winloch si nasconde un Male che forse solo lei è in grado di vedere e fermare. 


Affrontare l’orrore diventa indispensabile per Mabel che si sente combattuta tra la verità che si cela dietro le cose e l’attrazione per quel paradiso, che le promette uno splendente futuro nell’agiatezza dei Winslow.

Il romanzo L’ESTATE DEL BENE E DEL MALE di Miranda Beverly-Whittemore  è narrato con uno stile elegante, vivace e fluido. 

La storia è avvincente e ricca di suspense. 
L’aspetto psicologico, sapientemente descritto, affascina il lettore mentre gli spiega le oscure profondità dell’animo umano.

È il miglior libro letto quest’anno.







Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida