......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Ebook in offerta

Aspettando HALLOWEEN 2017

martedì 14 gennaio 2014

L'amico d'infanzia di Maigret di Georges Simenon



Gli amici d’infanzia ci riportano sempre ad un periodo perduto della nostra vita ed è proprio questo che accade a Maigret, quando va a fargli visita Léon Florentin, il figlio del miglior pasticciere di Moulins, quello che aveva sempre le tasche piene di soldi ed era sempre così sicuro di sé. Quel tipo, un tempo così loquace e quasi un bullo, ora è nei guai. Gli racconta quello che gli è accaduto: è il testimone involontario di un delitto. Il suo racconto ha poco di credibile, ma il commissario Maigret vuole dar credito all’amico e pensa che nelle parole dell’amico “d’infanzia” ci sia un fondo di verità. Non vuole pensare che Léon possa essere l’assassino. 

All’inizio le indagini procedono  però un po’ a tentoni, perché la vittima, la donna che manteneva da anni, era mantenuta anche da altri uomini.
L’unica testimone che potrebbe dire di più, la portinaia dello stabile dove abitava la vittima, è una donna reticente e non parla molto non provando simpatia nei confronti di Maigret.

L’inchiesta iniziata come sempre un po’ a rilento e con un ritmo rilassato, si fa  presto serrata. Solo Maigret, con la sua abilità logica e il suo metodo, come dice il protagonista stesso, “di non avere metodo”, può far luce sul giallo che vede coinvolto il suo amico d’infanzia.
Come sempre il romanzo è breve, le inchieste condotte da Maigret si discostano un po’ dai metodi del poliziesco classico, ma tracciano suggestivi ritratti psicologici dei personaggi coinvolti, nella misteriosa atmosfera della città di Parigi.
Consigliato.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida