......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Ebook in offerta

Aspettando HALLOWEEN 2017

martedì 1 ottobre 2013

Precious Ramotswe, detective di Alexander McCall Smith

Un inconfondibile mix di giallo, umorismo e sensibilità.

Ladies’ Detective Agency N. 1

“L’Africa è così. Fila tutto liscio finché un giorno ti svegli e scopri che ti hanno tagliato la gola.”


Gli elementi indispensabili per aprire la sua agenzia investigativa in Botswana, di cui evidentemente c’è bisogno, sono: una stanza, come ufficio; due scrivanie e tre sedie; una segretaria, per leggere la posta e battere a macchina; un albero di acacia, dove sedersi a pensare; ed immancabile un tè rosso, sempre caldo e fumante, da sorseggiare insieme a clienti e amici. Niente indagini scientifiche. Niente computer. Solo ragionamenti e intuito.


Scena della serie tv, ispirata dai romanzi di Alexander McCall Smith


Un bel po’ di misteri da risolvere in un romanzo solo. Alexander McCall Smith propone la sua variante africana di Miss Marple. 
Spesse volte, McCall Smith porta la sua stessa protagonista, Precious Ramotswe, a definirsi al pari dei personaggi del giallo classico di Agatha Christie. È lì, più che su un manuale, che ha imparato la sua professione, pur non essendosi mai allontanata dall’Africa.


A Preciuos, sin da bambina, è stato insegnato ad utilizzare la propria intelligenza, a rafforzare la memoria e a non trascurare il naturale intuito femminile. Dopo una fallimentare vicenda sentimentale, ha deciso di chiudere con gli uomini. Per lei non saranno più nient’altro che amici. L’unico uomo di cui si è presa cura, fino all’ultimo dei suoi giorni è stato il padre, al quale, in punto di morte, con fierezza, ha rivelato cosa ne avrebbe fatto dei soldi dell’eredità, ossia avrebbe fondato un’agenzia investigativa privata, la prima gestita interamente da una donna, in Botswana. Il padre, che l’avrebbe voluta proprietaria di una macelleria, non ce la fa a darle effettivamente la sua approvazione, ma ormai la decisione di Precious è presa ed è così che nasce Ladies’ Detective Agency N. 1.


Precious è simpatica, nella sua mole abbondante, “una corpulenta detective in gonnella”, e perspicace nel suo modo di analizzare con un occhio esperto la condizione umana. In questo primo romanzo, della fortunata serie di libri Ladies’ Detective Agency N. 1, da cui sono stati tratti film e serie tv, vengono presentati gli aspetti fisici, caratteriali e le abitudini della protagonista, oltre all’ambiente in cui opera per risolvere i suoi primi casi. La natura umana, africana, ma anche propria di tutto il mondo, emerge prepotentemente nei casi investigativi che le vengono sottoposti. Vengono presentate donne sottomesse ai loro mariti e in condizione di quasi totale ignoranza. Precious è la voce fuori dal coro: una figura femminile, moderna ed attualissima, una donna che ha saputo conquistare la sua libertà e che sa gestire la sua indipendenza, ma che soprattutto sa svolgere il suo lavoro, un tempo appannaggio maschile.

Un occhio di riguardo, l’autore inserisce nel descrivere quella che è la cultura del Botswana. L’Africa, in tutto il suo splendore ambientale e nei suoi aspetti folcloristici, regna tra le pagine.

Un giallo d’intrattenimento, rilassante, splendido da leggere, adatto a riflettere sui perché della vita e sulle condizioni esistenziali, che tendono a reiterarsi in ogni cultura, ma anche a mettere alla prova il proprio intuito investigativo, tra umorismo e sensibilità.



“In Africa c’era una tale sofferenza che eri tentato di scrollare le spalle e di allontanarti. Ma non potevi farlo, pensò. Non potevi e basta.”



4 commenti:

Anna Bernasconi ha detto...

Ooooooooh!!! Finalmente una copertina che mi piace! La maggior parte, anche se cercano di creare atmosfera, mi annoiano parecchio... Sono la solita pignola rompiscarole eheheheh! Ciao cara! :)

Elena ha detto...

mi hai incuriosito tantissimo! mi attira proprio!
baci Baci

Felinità ha detto...

sono romanzi deliziosi ...

Federica ha detto...

ho un suo libro sul comodino... appena termino quello orribile che sto leggendo, mi ci butto!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida